Il capitalismo è morto, il capitale è vivo e vegeto


Ricapitolando:
La Costituzione italiana è spirata. La convulsa e torbida interpretazione che ne ha dato il suo Custode, Napolitano, negli ultimi sei mesi di vita del governo Berlusconi l'ha definitivamente sottratta sia alla tradizione sia alla forma consolidata. Presidente in pectore designato prima delle consultazioni, con una lista di ministri-tecnici precompilata. Mercato dei ricatti orchestrato dal presidente dimissionario, durante la formalizzazione delle dimissioni. Parlamento...

Il Parlamento, sordo e grigio, esautorato, ridotto a camera delle competenze clientelari e corporative, bivacco di escort e prosseneti, ha esaurito le sue funzioni con i Responsabili, con il voto cash. Il corto circuito dell'acquisto "volta per volta" - e non "una volta per tutte" - ha tolto definitivamente non solo credibilità ma anche funzionalità, alla democrazia parlamentare, mentre Presidenza della Repubblica e Magistratura restavano impassibili, proprio per non adombrare in nessun modo che il voto è "sempre" compravendita.

I Partiti sono giunti all'estinzione dopo una accelerata e agghiacciante commedia degli equivoci, di gente che entra e che esce rappresentando unicamente se stessa, o al massimo una valle, una cricca o un conto off shore. In queste condizioni risultano patetici e ridicoli coloro che parlano di riportare "la politica al centro". Dopo venti anni di marginalizzazione progressiva e di frantumazione dei corpi intermedi, i partiti, che dovrebbero innervarla, non si vede come possano rappresentare altro che l'insieme di coloro che si rendono visibili. Vendola e Renzi, fai conto.

Ma il Populismo mediatico, gestito da comici e intrattenitori, ridotto a spararle sempre più grosse per intrattenere e trattenere un pubblico di spettatori, non se la passa meglio. Anzi, venuti meno i partiti, che sono il suo maggiore bersaglio, muore come il parassita alla morte del corpo parassitato.

Di libera Stampa, manco a parlarne.

Con il ripescaggio dei guelfi, l'alleanza reazionaria post-feudale tra Chiesa e borghesia allo sbando si è presentata come l'unica in grado di rappattumare in qualche modo sparse masse in decomposizione. 

Se questo paese è il laboratorio degli orrori, anche questa volta vi si sta conducendo un esperimento d'avanguardia.

Pagine: 1 · 2

1 commento

Commento from: leopoldo [Visitatore] · http://poldonet.blogspot.it/
sospetti che il nocchiero restera solo? che brutta fine per i vasalli )-:
30/10/14 @ 17:56

Lascia un commento


Your email address will not be revealed on this site.

Il tuo URL sarà visualizzato.
PoorExcellent
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Name, email & website)
(Allow users to contact you through a message form (your email will not be revealed.)
Free Blog Themes and Free Blog Templates