Il tappo tiene /7

Mettiamoci nei panni di Stefano Folli, che ogni giorno, da mesi se non da anni, parla della tenuta del tappo su IlSole24ore. Si fa grande fatica a parlare dei reali conflitti non potendo fare a meno di prescindere dall'orrendo grugno, dalle storie di cui è protagonista e dagli squallidi figuri di cui si attornia. E si fa fatica quindi a considerarlo un sintomo, la risultante di un complesso interagire di forze.
Ma appunto, lo stallo nella melma è tale perché gli interessi non si compongono, perché nemmeno le grandi famiglie riescono ad accordarsi, perché c'è chi ha autonomizzato il profitto e chi deve rimanere qui a sbarcare il lunario di un tornaconto purchessia; chi si vuole sottrarre alle regole e chi vuole riscriverle al ribasso, giuste le osservazioni di Dante Barontini
L'opposizione si guarda bene dal farsi avanti e proporre alcunché. E aspetta. Che siano l'orrido nano e Tremonti a sporcarsi le mani con la manovra da oltre quaranta miliardi. Che il tappo tenga!
O.

No feedback yet

Lascia un commento


Your email address will not be revealed on this site.

Il tuo URL sarà visualizzato.
PoorExcellent
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Name, email & website)
(Allow users to contact you through a message form (your email will not be revealed.)
Free Blog Themes and Free Blog Templates